Home » ARTICOLI - 8° pagina

ARTICOLI - 8° pagina


ARTICOLI - PAGINA 8

ARTICOLI - PAGINA 8 - PranoterapiaeCampana Tibetana®

Nota bene

Nota bene - PranoterapiaeCampana Tibetana®

Elenco Articoli Guido Parente 8° pagina

Elenco Articoli Guido Parente 8° pagina

    Premetto che

tutti i miei articoli sono stati Depositati in SIAE.

Pertanto possono essere citati, ma non modificati. 

 ____________

  86) Imparare a gestire e trasformare la rabbia

  87) Coronavirus: come stimolare con metodi naturali il Sistema Immunitario

  88) La STENOSI LOMBARE trattata con la Pranoterapia ed il trattamento Craniosacrale

  89) Il Diaframma: la porta dell'anima

86) Imparare a gestire e trasformare la rabbia - Naturopata Guido Parente

86) Imparare a gestire e trasformare la rabbia - Naturopata Guido Parente - PranoterapiaeCampana Tibetana®

Imparare a gestire e trasformare la rabbia

Naturopata

Guido Parente

 

In questo periodo di tragedia del Coronavirus, mi contattano tante persone, mi scrivono e l’emozione più forte è la paura, l’ansia e quella che segue è la rabbia.

Una rabbia feroce, violenta verso questo virus mortale, impalpabile e altresì su come questa emergenza è stata gestita.

Ebbene, come dare loro torto?

I miei studi, la mia esperienza di terapeuta, mi ha portato ad andare oltre tutto questo.

Questo articolo prende spunto dal libro “Spegni il fuoco della rabbia” del grande Maestro Thich Nhat Hanh, monaco vietnamita che nel 1967, fu proposto da Martin Luther King per il Nobel della pace, conosciuto ai più per le sue “meditazioni passeggiate”.

Ci sono alcuni passaggi sul suo libro che desidero riproporvi:

“Per me essere felici significa soffrire di meno.

 La felicità sarebbe impossibile se non fossimo capaci di trasformare il dolore dentro di noi.

Secondo gli insegnamenti del Buddha, la condizione essenziale per la felicità è la libertà, non tanto la libertà politica quanto la libertà dalle formazioni mentali della rabbia, della disperazione, della gelosia e dell’illusione.

 Il Buddha le definisce veleni.

Si sia cristiani, mussulmani, buddisti, induisti o ebrei, se si vuole essere liberi dalla rabbia si deve praticare.”

Se una persona si esprime con rabbia è perché sta soffrendo profondamente: la sofferenza la riempie di sofferenza, per questo motivo, questa persona diventa molto sgradevole e fai di tutto per evitarla.

Per comprendere e trasformare la rabbia, dobbiamo imparare la pratica dellascolto compassionevole (visto come empatia, di condivisione della sofferenza).

Saper ascoltare e trasformare questa rabbia in qualcos’altro, un’emozione importante, forte.

Nel nostro modo di interagire con queste persone, dobbiamo semplicemente ascoltare, senza giudizio, né biasimo.

Cercare di essere presenti, vicini e compassionevoli.

Nell’ascolto, devi esserci sia fisicamente, che mentalmente, se sai praticare il respiro consapevole e puoi portare la persona al sollievo dell’anima.

Possiamo essere un caro amico, oppure un terapeuta che sa ascoltare, che sa comprendere le tue leve emozionali, che può trasformarle  e far sentire queste persone meno sole, magari farle diventare a loro volta terapeuti per altri nelle stesse condizioni.

In altri termini, dobbiamo “disinnescare la bomba” dei sentimenti, con il respiro, ispirare pace ed espirare rabbia, violenza, astio… riportare pace ed armonia nel nostro spirito e nella nostra anima.

Da Naturopata Psicosomatico, so bene il significato dell’unione di corpo-spirito-anima, Thich Nhat Hanh definisce  questa unione con il termine Namarupa.

E’ ben difficile comprendere dove inizi il corpo e termini lo spirito, ma sappiamo che una malattia dello spirito può invalidare il corpo o una parte di esso, Reich ad esempio, parlò di Corazze Caratteriali, quando viviamo una realtà di odio, di insicurezza, di realtà alterata abbiamo serie difficoltà di interagire con il mondo esterno, e tutto questo si riverbera sul nostro corpo.

Il corpo si protegge alterando la sua struttura ingobbendosi, come può essere la postura di un pugile, ma questo “chiude il corpo” e crea una cintura che limita il respiro.

Nello spegnere il fuoco della rabbia, riprendi in mano la tua vita, la tua essenza, prepari il tuo essere a vivere meglio il presente e sicuramente il tuo futuro.

Quante volte abbiamo letto la frase:

 

“ti ho perdonato perché ho iniziato a volermi bene”

 

Dobbiamo riportare consapevolezza e amore verso di noi, fare pace con noi stessi e con la nostra essenza, perdonare errori compiuti nel passato, tagliare “rami secchi” impersonati da false amicizie, purificare il nostro spazio vitale e tornare alla vita.

nell’abbraccio a quel bimbo o bimba, racchiuso dentro di noi, riusciremo a guarire quelle incomprensioni, quelle paure che ci fanno tanto soffrire.

E’ chiaro che occorre tempo, ognuno ha i suoi tempi, e alle volte serve la parola giusta o il giusto terapeuta che sappia parlarti con il cuore.

Avremo delle abreazioni, delle lacrime, e una ritrovata serenità, una pace del cuore.

Tutti, riusciremo ad uscire dalla “rabbia dell’ingiustizia” e volgere il nostro sguardo verso l’infinito, ove ci aspetta la pace e perché no? Il sorriso di qualcuno.

Guido Parente Naturopata

http://guidoparente.com

©2020 Guido Parente. All rights reserved

87) Coronavirus: come stimolare con metodi naturali il Sistema Immunitario

87) Coronavirus:  come stimolare con metodi naturali il Sistema Immunitario - PranoterapiaeCampana Tibetana®

Coronavirus:

come stimolare con metodi naturali il Sistema Immunitario

 

Naturopata

Guido Parente

 

 

Perché il nuovo Coronavirus Covid-19 fa così paura?

In primis, perché è sconosciuto e molto contagioso.

In realtà, le misure restrittive messe recentemente in campo in Italia, servono per evitare che il contagio colpisca una grandissima fetta di popolazione, nello stesso momento.

Se avessimo il 40% della popolazione colpita in due settimane avremmo il sistema sanitario in ginocchio.

 

Come possiamo  aumentare le difese immunitarie?  

 

Adottando alcuni semplici accorgimenti che aiutano il nostro sistema immunitario a rispondere con rapidità a virus, batteri, agenti patogeni con i quali entriamo in contatto ogni giorno.

 

A volte basta andare sul bus per farci ammalare, altre volte, pur vivendo a stretto contatto con figli, marito, parenti o colleghi malati, i virus o i batteri responsabili delle loro infezioni da noi trovano la strada sbarrata dal Sistema Immunitario che ha lo scopo di difendere il corpo dalle aggressioni patogene esterne.

 

Da cosa è costituito il Sistema Immunitario?

Ne fanno parte integrante il sistema linfatico, diverse tipologie di cellule e tessuti specifici, la milza e la ghiandola Timo.

Esso rappresenta una linea di difesa, che ci protegge da ospiti sgraditi quali virusbatteri e parassiti, ma anche dalle nostre stesse cellule, mutate a causa di malattie come il cancro.

La fitta rete di sorveglianza del sistema immunitario comprende una serie di organi deputati alla produzione di globuli  (milza, midollo osseo, linfonodi, tonsille, timo), tessuti e cellule circolanti, messi in comunicazione tra loro dai vasi linfatici.

 

 

Come possiamo rafforzare il sistema immunitario?

  1. Igiene personale
  2. Ridurre lo stress
  3. Esercitarsi regolarmente all'aria aperta
  4. Sufficienti ore di sonno per recuperare energia
  5. Una dieta equilibrata con sostanze nutritive essenziali
  6. Sufficiente idratazione
  7. Scegliere gli integratori alimentari appropriati
  8. Consumare alcool con moderazione
  9. Arieggiare regolarmente
  10. Smettere di fumare

 

Gli 8 migliori integratori naturali per aumentare le difese immunitarie 

 

1 – Succo fresco di Aloe

Nel succo fresco di Aloe (sia di Aloe Vera, che di Aloe Arborescens) troviamo oltre 75 composti e 200 fito-nutrienti come vitamine, sali minerali, aminoacidi, enzimi, polisaccaridi, antrachinoni, polifenoli e numerose altre sostanze, che donano a questa pianta proprietà medicinali che poche altre piante possono eguagliare.

Per la sua azione immunostimolante, il succo di Aloe fresco viene spesso utilizzato per rafforzare le difese immunitarie in soggetti debilitati, per esempio a causa di una patologia (come l’influenza), o per l’assunzione di determinati farmaci, come i chemioterapici.

L’Aloe in questi casi è una valida integrazione, perché aiuta a ridurre gli effetti collaterali della chemio, tenendo alte le difese immunitarie e allo stesso tempo supporta le cure oncologiche, contribuendo alla distruzione delle cellule tumorali.

2 – Bacche di Rosa canina

La rosa canina è un arbusto della famiglia delle Rosacee, che cresce selvatica in campagna e in collina fino ai 1500 m. di altitudine. Ad uso medicinale di questa pianta si utilizzano le bacche, i fiori e le gemme.

Le bacche hanno un elevatissimo contenuto di vitamina C, tant’è che 100 g di bacche di rosa canina, possiedono un quantitativo di vitamina C, pari a ben 2 kg di arance.

La vitamina C è molto importante perché oltre ad avere una potente azione immunostimolante, antivirale, ed antiossidante, stimola anche la sintesi di collagene, una proteina che fa parte del tessuto cutaneo, delle ossa e delle cartilagini, dei tendini e dei vasi sanguigni. Inoltre, favorisce l’assorbimento del ferro.

La rosa canina viene consigliata soprattutto ai soggetti particolarmente debilitati, ad esempio a causa di malattie, infezioni, terapie farmacologiche od operazioni chirurgiche. Si tratta infatti di un tonico eccellente che combatte stanchezza sia fisica che mentale, perdita di vitamine e sali minerali e sindromi da stress.

3 – Radice di Echinacea

L’echinacea è senza dubbio uno dei rimedi erboristici più utilizzati per rafforzare il sistema immunitario, specialmente quando si tratta di prepararsi al cambio di stagione.

Il suo utilizzo risale agli Indiani d’America, che se ne servivano per curare infezioni, raffreddori, tosse, malattie da raffreddamento e mal di gola, nonché per disinfettare e rimarginare ferite ed ustioni.

Oggi l’echinacea è ampiamente utilizzata in tutto il mondo come rimedio naturale per prevenire e combattere i malanni invernali.

4 – Gynostemma pentaphyllum

In Oriente è stata soprannominata “la pianta dell’immortalità”, è una pianta medicinale utilizzata fin dalla dinastia dei Ming in Cina.

Svolge un’efficace azione tonica, in caso di stanchezza e depressione, ma è capace anche di esercitare un’attività sedativa naturale, in grado di indurre uno stato di relax fisico e mentale, favorendo così su più fronti il riequilibrio dell’organismo in caso di stress.

5 - Il polline d’Api

Il polline d’api, probabilmente l’alimento più completo che la natura ci mette a disposizione, dato che qui troviamo tutti i nutrienti essenziali necessari alla vita.

 

6 - Astragalo è il nome comune con cui s'identificano diverse piante appartenenti al genere Astragalus.

Da sempre utilizzato nella medicina popolare per trattare e prevenire raffreddore e influenza, l'astragalo ha dimostrato di possedere proprietà immunostimolanti.

7 - Il FIORDALISO

Il fiordaliso è depurativo e ha un'azione rinvigorente. E' uno stimolante del metabolismo e aumenta la resistenza alle infezioni.

 

8 - L'ACEROLA (nome scientifico Malpighia punicifolia) è una pianta sempreverde originaria del Messico, molto nota per l'elevato contenuto di vitamina C.

Grazie al grande quantitativo di questa vitamina, gli integratori alimentari a base di questa pianta, vengono largamente usati in tutti i quei casi in cui è necessario un adeguato apporto di acido ascorbico.

 

Dieta alimentare per aiutare il Sistema Immunitario 

La miglior alimentazione per il nostro organismo, quella che più potrebbe aiutarlo ad affrontare un’infezione importante, è quella mediterranea, si consiglia pertanto di consumare alimenti ricchi di vitamina B e C, e oligominerali, come lo zinco: troviamo quindi frutta e verdura, cereali, pesce, riso e uova.

 

 

Aggiungo al mio articolo,  i consigli del Maestro Dragonetti..

 

Trattamento di Riflessologia Plantare

 

Questo è il Protocollo per il Corona virus,

 

DA USARE SOLO IN CASA, SOLO SU PARENTI O CONVIVENTI di tutte le età, soprattutto per prevenire ed anche per curare se domiciliarmente, abbinato ai farmaci prescritti dal medico.

 


Aperture: Rene Milza Polmone Fegato, poi tratterai i punti riflessi di surreni, stazioni linfatiche, Tutto il Sistema Linfatico (Superiore, Centrale, Inferiore, Interno Esterno Cosce), Ipofisi, tiroide, plesso solare, diaframma respiratorio.


In questo maniera, portiamo al massimo le difese immunitarie.

 


Il tutto a giorni alterni, il trattamento dura 50/60 minuti.

 

Guido Parente Naturopata

http://guidoparente.com

©2020 Guido Parente. SIAE 2020. All rights reserved

 

 

PranoterapiaeCampana Tibetana®

Instagram Guido Parente

COLLABORAZIONI

COLLABORAZIONI - PranoterapiaeCampana Tibetana®

AreaOlistica.it

COLLABORAZIONI - PranoterapiaeCampana Tibetana®

NATUROPATA ONLINE

COLLABORAZIONI - PranoterapiaeCampana Tibetana®

OLISTIC MAP

COLLABORAZIONI - PranoterapiaeCampana Tibetana®

ALTRA SALUTE

COLLABORAZIONI - PranoterapiaeCampana Tibetana®

CURE NATURALI

COLLABORAZIONI - PranoterapiaeCampana Tibetana®

Studio Naturopatia e Pranoterapia Guido Parente

COLLABORAZIONI - PranoterapiaeCampana Tibetana®

CSEN

COLLABORAZIONI - PranoterapiaeCampana Tibetana®

Edizioni Andromeda

COLLABORAZIONI - PranoterapiaeCampana Tibetana®

Studio Naturopatia Guido Parente

Attività

Attività - PranoterapiaeCampana Tibetana®

Possibilità di effettuare MASSAGGI OLISTICI per i NATUROPATI