Home » ARTICOLI - 2° pagina » Le pietre Moqui

Le pietre Moqui


Le pietre Moqui o pietre del Veggente

Le pietre Moqui o pietre del Veggente - StudioNaturopatiaGuidoParente

Le pietre Moqui o pietre del Veggente

 

Guido Parente 

Pranoterapeuta Vibrazionale

 Naturopata

 

 

Queste pietre, sono molto conosciute nella loro accezione di “Pietre dello Sciamano”, si ritiene infatti, che siano potenti alleati sia nel cammino di evoluzione personale che nelle situazioni di guarigione spirituale.

Questi strani minerali chiamate anche Iron Balls, Indian Balls, Navaho Cherries o Pietre degli Sciamani per il loro valore spirituale.

Sono di forma sferica, come delle piccole palline,  la superficie è ruvida e dura: hanno un diametro che va dai 2-3 cm ai 20-30 circa.

Emanano energie bilanciate, protettive e assorbono le negatività.

Nel loro interno, il nucleo è costituito da arenaria (è una sabbia di silicio che ha proprietà paragonabili a quelle del cristallo di rocca) che è una pietra riequilibratrice.

La zona in cui queste pietre sono state rinvenute si trova nel deserto degli Stati Uniti tra lo stato dello Utah ed il nord dell'Arizona, alla base del Navaho Sandstone, un sistema di formazioni di blocchi di arenaria.

L'età stimata varia tra i 120 e i 190 milioni di anni, pressappoco, agli inizi dell'era Giurassica.

Come dicevo, la parte esterna è formata da un deposito ferroso naturale mentre l’interno, è composto da arenaria finissima.

Le pietre Moqui, dalla forma arrotondata e dal colore nerastro,  possono avere forma sferica o di disco volante.

Fra loro ci sono maschi, femmine: il maschio è fatto come un disco volante, la femmina è liscia e tonda.


Sotto il profilo spirituale,   queste pietre ci connettono con l’energia della terra; esse possiedono un’emanazione energetica maschile-femminile bilanciata, sono fortemente protettive, assorbono la negatività ed gli accumuli dei campi energetici e svolgono una azione di purificazione.

Si dice che gli sciamani appartenenti a varie tribù dei nativi d'America usassero le Pietre Moqui per contatti di iniziazione e per approfondire l’interazione con le guide animali.



Come utilizzarle?

Possiamo collocare una di queste pietre su:

  • 7° chakra ed un’altra sul 1° chakra
  • sulle piante dei piedi: le vibrazioni generate purificheranno tutti i centri energetici e normalizzeranno, riattivandolo, il flusso di energia lungo la spina dorsale
  • se ne collochiamo una sopra il terzo occhio (6° chakra) , essa favorirà la chiaroveggenza e la percezione di eventi distanti o addirittura di vite precedenti
  • sul plesso solare, possono sciogliere qualsiasi blocco di energia.


Le Moqui hanno un sottile effetto magnetizzante sul campo energetico, sgombrano e ricaricano le zone dove sono poste.

Un ulteriore utilizzo, è nella meditazione.

Durante i viaggi interiori sono particolarmente efficaci e basterà tenerle tra le mani.

Tenendole  semplicemente in mano, la femmina a sinistra e il maschio a destra.

Come ultima cosa, non priva di importanza, le pietre devono essere utilizzate soltanto da una persona, perché si adeguano solo all’energia del loro possessore.

 

©2011 Guido Parente. SIAE 2011. All rights reserved

StudioNaturopatiaGuidoParente

Instagram Guido Parente

COLLABORAZIONI

COLLABORAZIONI - StudioNaturopatiaGuidoParente

AreaOlistica.it

COLLABORAZIONI - StudioNaturopatiaGuidoParente

NATUROPATA ONLINE

COLLABORAZIONI - StudioNaturopatiaGuidoParente

OLISTIC MAP

COLLABORAZIONI - StudioNaturopatiaGuidoParente

ALTRA SALUTE

COLLABORAZIONI - StudioNaturopatiaGuidoParente

CURE NATURALI

COLLABORAZIONI - StudioNaturopatiaGuidoParente

Studio Naturopatia e Pranoterapia Guido Parente

COLLABORAZIONI - StudioNaturopatiaGuidoParente

Edizioni Andromeda

COLLABORAZIONI - StudioNaturopatiaGuidoParente

Studio Naturopatia Guido Parente

Attività

Attività - StudioNaturopatiaGuidoParente

Possibilità di effettuare MASSAGGI OLISTICI per i NATUROPATI